Bomboloni alla crema

I bomboloni alla crema sono veramente un classico e da quando ho scoperto questa ricetta, la mia famiglia non fa altro che chiedermeli!

Ricetta infallibile che necessita di qualche ora di lievitazione, ma abbiate pazienza, vi assicuro che non resterete delusi

9DE30C2F-0D57-4FFF-9FAD-B31337CDAF39

Vi consiglio di utilizzare un coppa pasta da circa 7/8 cm. Dalla mia esperienza è la misura migliore, se le farete più piccoline, avrete qualche difficoltà durante la frittura perché gireranno su loro stesse e non avrete la classica linea più chiara nella parte centrale, quella che caratterizza così bene i bomboloni.

La ricetta è molto semplice, dovrete solo avere un pochino di pazienza con i tempi di lievitazione.

Ricetta per 8 persone 

Ingredienti:

impasto

560 g di farina manitoba

130 g di latte intero

130 g di acqua

1 cucchiaino di lievito secco

1 uovo grande

50 g di zucchero semolato

50 g di burro a temperatura ambiente

5 g di sale

Buccia di limone grattugiata

Buccia di arancia grattugiata

Essenza di Vaniglia

1 cucchiaio di rum

 

crema pasticcera

500 g di latte intero

100 g di panna liquida fresca

6 tuorli

100 g di zucchero semolato

20 g di amido di mais

30 g di farina 00

Estratto di vaniglia

 

Olio di semi di arachidi per friggere

Zucchero semolato per condire


Prima di tutto prendiamo una ciotolina e mettiamo la buccia di limone e di arancia grattugiate, un cucchiaio di rum e l’essenza di vaniglia. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate marinare mentre preparate il resto

Prepariamo il lievitino con 95 g di farina presa dal totale, 50 g di acqua, 50 g di latte ed il cucchiaino di lievito secco. Mescoliamo con una forchetta, l’impasto sarà molto umido. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare almeno un paio di ore, finché il suo volume non sarà triplicato e avrà tante bollicine in superficie. Io vi consiglio di mettere la ciotola in forno, spento, con solo la luce accesa.

 

A questo punto procediamo con l’impasto. Se avete un’impastatrice utilizzatela, altrimenti benissimo anche a mano.

Aggiungete al lievitino le farine restanti, il latte e l’acqua rimanenti e lo zucchero.

Amalgamiamo per qualche secondo e quando i liquidi saranno assorbiti aggiungiamo gli aromi messi a marinare precedentemente.

Ora aggiungiamo l’uovo e facciamolo assorbire.

Ora è il momento del burro, tagliatelo a cubetti ed inseritene poco per volta, fino a che l’impasto non avrà assorbito bene.

Infine aggiungiamo il sale.

Ora prendiamoci un po’ di tempo per lavorarlo bene e rendere l’impasto bello liscio. Più lo lavorate, migliore sarà la lievitazione. Fate le pieghe, ovvero, ripiegate l’impasto più volte su stesso. Quando la pasta sarà bella liscia, mettete il panetto in una ciotola coprite con la pellicola e fate lievitare almeno 3 ore. Vi consiglio di metterlo in forno spento anche questa volta, con la luce accesa.


Ora occupiamoci della crema pasticcera! Ragazzi oggi vi svelo il metodo Montersino!

Per prima cosa prendiamo i tuorli, lo zucchero e la vaniglia e montiamoli fino ad ottenere un composto bello spumoso! Come uno zabaione! Ora aggiungiamo farina e maizena, mescoliamo bene, deve essere molto liscio e cremoso.

In un pentolino mettiamo latte, panna e rum. Portiamo ad ebollizione.

Appena arrivano le prime bollicine, togliamo dal fuoco e aggiungiamo il composto di uova, zucchero, farine e vaniglia. Rimettiamo sul fuoco, moderato e aspettiamo qualche secondo: il composto rimarrà a galla, grazie all’aria che abbiamo incorporato in precedenza, dopo poco, si formeranno delle bolle di latte in superficie, togliete dal fuoco e cominciate a mescolare velocemente con la frusta. In pochi secondi la crema sarà pronta. Riponiamo la crema in una terrina di vetro e copriamola con la pellicola per farla raffreddare.

unnamed (2)

Prima di utilizzarla mescolatela nuovamente con le fruste, sarà bella liscia e lucida. Ottima!


 

Torniamo ai nostri bomboloni.

Quando avrà triplicato il suo volume mettiamo l’impasto in un piano di lavoro infarinato.

Stendiamo l’impasto con uno spessore di 1 cm e con un coppa pasta tagliamo i nostri bomboloni. Tagliate i cerchi molto vicini gli uni agli altri per evitare sprechi.

Mettete i bomboloni appena tagliati in una teglia rivestita con carta da forno abbastanza distanti gli uni dagli altri, così da dargli modo di lievitare senza toccarsi. Lasciateli crescere circa 30 minuti a temperatura ambiente.

36070

L’avanzo  va rimpastato e rimesso a lievitare almeno un’ora per poi ripetere l’operazione appena descritta.

Potete cuocere  in forno a 180°C per 15 minuti o friggere, e noi, friggiamo!!!

Mentre l’olio arriva a temperatura ritagliamo la carta forno intorno ai bomboloni sulla placca, così non interrompiamo la lievitazione e non li deformiamo: mettete nella pentola con l’olio il bombolone con la carta forno che si staccherà subito.

IMG-7295

Cuocete 1 minuto per lato, circa. Fin quando saranno dorati.

Scolateli e tuffateli nello zucchero semolato.

Con una sac a poche o con una siringa riempiteli di crema pasticcera.

9DE30C2F-0D57-4FFF-9FAD-B31337CDAF39

Ecco a voi i vostri bomboloni!

Sono eccezionali. Provare per credere.

Vi dico un piccolo accorgimento: nella seconda lievitazione, dopo che avete coppato i bomboloni, non fateli crescere troppo, altrimenti durante la frittura non gonfieranno e non saranno belli tondi.

Non vi resta che provare ragazzi, aspetto i vostri bomboloni su Instagram! Taggatemi e soprattutto seguitemi qui!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: